Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Pubblicato da Giuseppe Catalano

Avrei voluto tanto iniziare questa recenZione con una frase a supereffetto di quelle che ormai mi rendono famoso su tutto il globo terracqueo, ma siccome prima devo fare una premessa, la posticipo un attimo.
Il punto è che non ho letto una, leggasi una, recensione con la s negativa su sto film. Insomma tutti entusiasti. E già la cosa mi puzza. I referendum plebiscitari nascondono sempre del marcio in Danimarca. E però come un novizio ci sono cascato ancora. Oddio non è che la controprogrammazione fosse proprio cazzutissima. Non ricordo gli altri titoli in programma la sera in cui sono andato a vederlo, ricordo solo che l'unica valida alternativa sarebbe stata L'Era Glaciale, ma quella per tradizione va vista su Sky rigorosamente in HD, sul divano e con la coperta. Dunque non restava che sto Killer Joe, che poi eravamo pure convinti che nel film ci fosse pure Brad Pitt, ma poi non c'era. Quello con Brad Pitt si intitola invece Cogan, mi pare, e parrebbe simpatico come film, soprattutto perchè non ha nulla a che vedere con il cantante degli Smashing Pumpkins. Però insomma pure sto Killer Joe sembrava degno. E invece.
E invece vi sparo a questo punto la frase a effetto, che credo anche di aver twittato quella fatidica sera dopo aver visto il film: 'Com'è che quando un film supposto d'autore fa oggettivamente cacare tutta la critica e i fighetti gridano al capolavoro??' con tanto di hashtag #KillerJoe.
Ed è proprio l'hashtag che mi ha preoccupato. Perchè fin quando sono i critici e i fighetti, nonchè i critici fighetti a gridare al capolavoro mi preoccupo poco. Ma quando anche la gggente comune su twitter si dilunga in esaltazioni del tutto fuori luogo...
Sì, fuori luogo, perchè un film senza senso non va mai osannato, a meno che non siamo a Cannes, ma non ci siamo, vero? Allora, spiegatemi il senso di questo film, visto che la violenza fine a se stessa è diventata ormai lo stilema, che è quella roba che nessuno sa definire ma tutti fanno finta di sapere cosa sia per non ingarbugliare la discussione, di tanti registi. A partire da Tarantino, che però mica l'ha inventato lui ma l'ha copiato da n autori e che ha dato il via pure a un fiume di emuli più o meno sensati, che sull'esibizione della semplice violenza s'è costruito la villa a Malibu. Dunque niente di nuovo, ma proprio niente. 
Più che altro sembra una piece teatrale di qualche autore off newyorkese un po' sfigato e anche molto retrò. E lo è! E dunque che palle siori e siore! Che gran palle! 
E vorrei dirvi pure che l'attore quello che fa quella specie di poliziotto killer imbecille, che poi la trama fa acqua dappertutto, quello che c'ha quel nome impronunciabile, quello che ha la faccia da beverly hills 90710 o qualunque altro sia il cap di beverly hills, quello lì, capace che turbi i sogni di qualche ex ragazzina ormai attempata che non si accorge di avere i capelli andante sul bianco e si veste ancora da giovane, ma fa schifo!
E a voi, 'amici' di twitter, vorrei dirvi che i vostri tweet non li legge nessuno! Ecco...
Aaaaaaah dimenticavo!! La scena del pompino alla coscia di pollo... fa schifo! Non ha nulla di ironico, nè comico, nè tanto meno grottesco. E' semplicemente stupida.


Commenta il post